giovedì 17 novembre 2016

Piccole avventure di una mamma dall'ago facile

Buon pomeriggio, mie care! 
Succede più o meno così: mia figlia mi viene incontro con l'immagine di turno presa da Tumblr o da WeHeartIt e con quei suoi occhioni da gattina indifesa, mi dice: "Mamma, guarda che bello! Me lo fai?" e io mi ritrovo impicciata in un altro progetto colorato e soprattutto astratto, perché senza alcuno schema, né disegno devo inventarmi di volta in volta come fare. 
Questi due quadretti per la cameretta nascono dal disegno che ho dovuto fare a mano libera di due stampe che ha trovato chissà dove. Mi piacciono molto, perché sono colorati come lo sono i miei figli e i loro amici. Mi piacciono per i  loro messaggi e soprattutto perché hanno fatto felice la mia Ludovica.
Mi scuso per la qualità non eccellente delle foto, che ho dovuto fare con il telefono, perché il cavetto della fotocamera da un po' fa le bizze.








Questa è la fase "dell'assemblaggio" e sotto ci sono alcune immagini di particolari. Come vedete, ho usato vari punti, dal punto erba a quello pieno, al punto lanciato.













Baci
Carmen

sabato 12 novembre 2016

Bacche a volontà

Buon sabato! Tempaccio, eh? Almeno qui, stanotte è venuto giù il diluvio e oggi è fresco e uggioso. E io rispondo con una tazza di cappuccino fumante e tante coccole per me e per la mia casa. 
Nei giorni scorsi, mio marito da una passeggiata in montagna ha portato a casa un tripudio di bacche, rosse, bordeaux, arancioni, una vera esplosione di colori e  profumi autunnali. In un attimo, la casa e la cucina in particolare hanno cambiato faccia. E a distanza di giorni, il loro aspetto è ancora fresco e rigoglioso. 
Sono molte le cose che mi tengono occupata ultimamente, ho iniziato anche a mettere mano a qualche regalino natalizio. E nei prossimi giorni vi mostrerò il mio nuovo progettino in cantiere ormai da qualche mese. 














E ispirata da queste bacche meravigliose ho pensato di ricamarne alcune a punto croce per la mia cucina. Userò gli schemi di Gerda Bengtsson.  Forse la conoscete, è un'artista danese che nella sua vita ha realizzato splendidi acquerelli botanici e li ha trasformati in disegni per il punto croce. Guardate che meravigia!





E questi sono gli schemi che ho scelto, li ho pescati su pinterest e li ricamerò su una tela di lino greggio a pois, per dei quadretti piccoli, forse ovali o rotondi. 



Buon fine settimana!

Carmen

giovedì 3 novembre 2016

Lino e filet

Buongiorno a tutti voi! Oggi vi mostro un mio lavoro recente: una tenda di lino con applicazione a uncinetto filet e sfilature a giorno. E' per una bella casa romana, quella di mio cugino, e non vedo l'ora di appenderla. Lavorare all'uncinetto mi rilassa molto, è una delle mie più grandi passioni. Quest'estate poi ho crochettato tantissimo: ho fatto dei top per mia figlia, dei centri per la mia casa, dei pizzi per bordure e tra le altre cose, ho realizzato questo medaglione rettangolare, perciò semplice semplice, con due delicati angioletti. L'ho applicato al centro della tenda di lino e intorno ho creato una sfilatura a giorno, a colonnine, che ho ripreso anche sotto, per la piega. La richiesta era di una tenda elegante, ma sobria, lineare e molto semplice. Spero di aver raggiunto lo scopo.











Baci baci

Carmen

venerdì 28 ottobre 2016

Confettura di fichi d'India


Buongiorno e benvenuti! Sono giorni di dolore e di terrore questi. La terra ha tremato ancora e ha sconvolto la vita di migliaia di persone ancora una volta. Senza una casa, senza un lavoro, senza certezze, con la paura costante di un mostro che può tornare, ma questa volta almeno con il sollievo di non dover piangere morti. Con il pensiero costante a quelle persone che si sono viste spazzare via in un attimo i sacrifici di una vita e che nella migliore delle ipotesi torneranno alla normalità fra anni, a quella normalità che significa  quotidianità, abitudine e serenità, ci sembra impossibile continuare con le nostre di vite. Ancora una volta il popolo italiano si mostra grande e nel bisogno si stringe tutto in un abbraccio, con la solidarietà, con la preghiera. 

Oggi un vento furioso sta tempestando e ululando fuori dalle finestre. In cielo vola di tutto. E a me è venuta voglia di accendere il forno. Ho preparato dei semplici biscotti di pasta frolla. Ma il ripieno fa la differenza: è un squisita confettura di fichi d'India. Mio marito  un giorno è tornato a casa con un secchio pieno di questi buonissimi frutti che in questo periodo abbondano dalle nostre parti. E ho provato a conservarne il sapore in un vasetto.


 CONFETTURA DI FICHI D'INDIA 
Ingredienti: fichi d'India, zucchero, limone.

Come vedete, non ci sono dosi, perché in realtà anche io sono andata un po' ad occhio. Più che altro volevo mostrarvi la procedura che ho usato. 
Innanzitutto sbucciarli non è facilissimo, quelle piccole spine sono davvero terribili e provocano un prurito fastidiosissimo. Allora armata di ben due paia di guanti infilati uno sull'altro, li ho tagliati per metà nel senso della lunghezza e li ho semplicemente svuotati con un cucchiaino.




Ho messo la polpa in una pentola e l'ho lasciata cuocere, schiacciandola con uno schiacciapatate o con una forchetta, fino a che non mi sembrava ben liquida.





A questo punto l'ho filtrata un bel numero di volte con un scolariso e poi con un colino a maglie larghe per eliminare ogni semino. L'ho riversata nella pentola e ho aggiunto il succo di un limone e qualche cucchiaiata di zucchero. A noi le marmellate e le confetture non piacciono molto dolci. Ho lasciato cuocere finché la confettura non ha raggiunto la densità che desideravo.
Avevo precedentemente fatto bollire per un po' un vasetto di vetro e l'avevo messo a scolare  su un canovaccio. Ci ho versato dentro la confettura e l'ho capovolto perché si creasse il vuoto.  



E per i biscotti di oggi, ho semplicemente steso della pasta frolla e ci ho spalmato sopra la confettura di fichi d'India, con una leggera spolverata di cannella. Ora sono in forno e corro a controllarli.


Buon fine settimana e un grande abbraccio a tutti gli italiani in difficoltà, con tutto il mio cuore!
Carmen

martedì 4 ottobre 2016

Benvenuto ottobre, benvenuto autunno!

Con l'accorciarsi delle giornate e l'abbassarsi lento delle temperature, l'autunno fa il suo ingresso. Mi piace che la mia casa in questo periodo si vesta di colori più caldi e che la natura faccia capolino qua e là, con i suoi fiori e le sue piante.
Basta una passeggiata all'aria aperta, magari in campagna, per tornare a casa con un piccolo bottino molto prezioso. Dei semplici rami di alloro, con le loro foglie profumate e le loro bacche dorate, le pigne, che possono essere raccolte facilmente già in estate, nelle pinete vicino al mare, rami di quercia, magari con ancora qualche ghianda, oppure cespugli di bacche colorate che in questo periodo cominciano a comparire in montagna. E in cucina naturalmente zucche, melograni, cachi, prugne, mele e tutti i colori meravigliosi che la natura ci offre in questo periodo così romantico dell'anno. 



















Baci, baci...

Carmen