lunedì 10 novembre 2014

la colazione della domenica

Buon pomeriggio e ben ritrovate. Spero che abbiate trascorso un piacevole fine settimana. Per me la domenica in questo periodo dell'anno significa rallentare, prendersela comoda, poltrire, a limite anche annoiarsi, ma comunque riposare e ritrovare le energie. Tra l'altro è l'unico giorno della settimana in cui riusciamo a fare colazione tutti insieme. Di solito invece siamo tutti di corsa, c'è che mangia in piedi un cornetto, chi acchiappa al volo dei biscotti... e io preferisco bere il mio latte e caffè quando sono già tutti usciti per assaporare oltre al gusto del caffè anche il piacere del silenzio, ehehe!
Quindi solo per la colazione della domenica, ho ricamato delle tovagliette double-face. Da un lato sono in una bella stoffina color lino greggio a cuori e dall'altra ho voluto ricamare per ognuno di noi la sua iniziale a punto croce, in una cornice a punto catenella.















In queste serate, sto ricamando e crochettando tantissimo. Quindi ho da mostrarvi una montagna di lavori, con relative carrellate di foto... Stasera mi aspetta un motivo di stelle da ricamare a punto croce su dei canovacci per la cucina. Il primo l'ho già postato su instagram. Schema preso dal libro antico Alphabet de la brodeuse, ereditato dalla mia amata zia Laudice. 
Un bacio
Carmen

martedì 4 novembre 2014

Fingerless ad uncinetto


Ciao a tutte! Le serate cominciano ad essere fresche ed io ho ritrovato il piacere di lavorare con la lana, magari davanti a un bel film, sotto un caldo plaid. Di tempo non ne ho mai abbastanza. Mi piacerebbe averne di più, ma tra i figli, la casa, il lavoro, proprio non riesco a ritagliarmi più di un paio di ore la sera da dedicare ai miei passatempi. 
Però, come sempre in questo periodo dell'anno, sono molto produttiva e mi piace avere accanto al divano il mio cesto dei lavori pieno pieno di progetti. 
Questi fingerless li ho  visti su Pinterest, ma presa dalla smania di crochettarli non ho salvato il link, né pinnato l'immagine. Oggi ho cercato il blog per un'ora intera, perché volevo ovviamente darvi il link, ma proprio non mi ricordo come si chiamava e non lo trovo nella cronologia del tablet. Continuerò la ricerca e modificherò il post appena lo avrò trovato. Mi pare fosse un blog russo. 
Comunque questi scaldapolsi sono velocissimi da realizzare e non hanno bisogno di cuciture perché si lavorano tutti intorno come un tubolare. E secondo me, in vista del Natale, sono veramente un'idea regalo carina. 







Ho cominciato avviando 40 catenelle che ho chiuso formando un anello. E poi lo schema è quello che ho più o meno disegnato sotto.



Dopo 13 giri, ho fatto il buco per il pollice, semplicemente lavorando 4-5 catenelle e saltando due motivi di maglie alte del giro precedente. 


Ancora 5 giri come i precedenti  e poi un ultimo giro di maglie basse. Alla fine per abbellirli ho anche applicato due pom pom. 
Mia figlia ama i fingerless,  li mette anche in casa, quando studia o legge, perché come me ha sempre le mani fredde, quindi questi sono per lei.  Un bacio e a presto. Ciao!


Carmen


giovedì 30 ottobre 2014


Ciao a tutte! L'autunno è veramente arrivato, anche dal punto di vista meteorologico. Fa decisamente più freddo ed è il momento del cambio di stagione negli armadi. Io ieri ci ho dedicato buona parte della giornata. A me piace molto guardare video e leggere posts  relativi all'organizzazione degli armadi e dei cassetti. C'è  sempre qualche spunto utile e qualche idea da copiare. E siccome ricevo spesso delle vostre carinissime mail in cui mi chiedete consigli sui miei modi di organizzarmi in casa, ho pensato che potesse essere  un'idea utile mostrarvi l'interno del mio armadio e come io vi sistemo le cose. Premetto che è il sistema che uso ormai da anni, perché per me è molto comodo.
Dunque, il mio armadio è molto capiente, sei ante delle quali quattro sono mie. Queste sono le prime due, riservate ai capispalla, ai jeans e alle borse.




In questo altro spazio, tengo appesi i vestiti. Io ho l'abitudine di lavare, piegare e riporre ogni anno i miei abiti a seconda della stagione, un po' per questioni igieniche, perché non prendano polvere (sono allergica) e un po' per questioni di praticità e di spazio. Preferisco avere poche cose, subito a vista, piuttosto che tanta roba addossata. E nei due scatoli portapanni che vedete sulla mensola, ci sono appunto gli abiti, le magliette e i top estivi. In realtà, a parte i vestitini di cotone o gli abiti in lana, la maggior parte dei vestiti che vedete appesi, stanno nell'armadio tutto l'anno perché vanno bene per tutte le stagioni.  




Questi invece sono i cassetti del comò. In un primo cassetto, che è basso, tengo arrotolati su se stessi i foulards, in modo che siamo subito evidenti. Avanti ci sono quelli più grandi. Dietro quelli quadrati piccoli. 


Negli altri due cassetti riservati a me, ho i maglioncini. Il primo cassetto resta così tutto l'anno, perché ci sono maglie, cardigan e felpe in cotone, le camicie nonché le tute e gli abiti comodi che uso per la casa. Nel cassetto di sotto invece, ci sono i maglioni prettamente invernali.



E' tutto! Io come sempre spero di avervi dato qualche piccolo suggerimento utile. Un bacio e a presto!

Carmen




lunedì 20 ottobre 2014

Domenica d'autunno... al mare!


Buongiorno amiche, benvenute sul mio blog! Comincio la settimana con le immagini della gita fuori porta di ieri a Raito, in costiera, con la mia famigliola e i miei amici. Dovevo proprio mostrarvele, anche a rischio di annoiarvi. Ma ditemi se non sono un incanto?





Raito è una frazione di Vietri sul mare. Abbiamo mangiato in un posto carinissimo, su una terrazza dalla quale potevamo godere della vista del porto di Salerno da una parte e dei monti che si gettano in mare della Costiera Amalfitana dall'altra. Uno spettacolo da lasciare a bocca aperta!
Dopo pranzo, abbiamo fatto una passeggiata per i vicoletti del paesino, fino ad Albori, un antico borgo arroccato sulla montagna.




E al ritorno, tutto in discesa, ci ha sorpreso uno dei tramonti più belli a cui abbia mai assistito. 






 Una domenica bellissima, in compagnia di persone meravigliose,  un ricordo speciale!
 Felice settimana a tutti e a presto!
Carmen

lunedì 13 ottobre 2014

In cucina: cortecce ai funghi porcini e fagioli borlotti

Ciao a tutte e bentornate sul mio blog.  Cominciamo la settimana con un post dedicato alla cucina e con una ricetta  che vi consiglio di provare perché buonissima. Un piatto dal sapore deciso e dal profumo inebriante, autunnale anche nei colori oltre che  nel gusto. L'ingrediente principe sono i funghi porcini.
La ricetta è della mia cara vicina Grazia. Io l'ho modificata di poco, ma vi riporto anche la sua in modo che possiate prendere spunto da entrambe.  



Cortecce ai funghi porcini e fagioli borlotti

2-3 funghi porcini 
un barattolo di fagioli borlotti
pancetta affumicata
olive verdi sott'olio (nella ricetta di Grazia)
vino bianco e dado vegetale (nella mia variante)
1 spicchio di aglio
sale e pepe

Per prima cosa ho pulito i funghi e li ho tagliati a fettine. Ho scolato i fagioli dalla loro acqua di conservazione e li ho risciacquati.  Dopo aver fatto rosolare in padella l'aglio, ho aggiunto la pancetta e ho lasciato che diventasse trasparente. A questo punto, ho unito i funghi e dopo qualche minuto ho sfumato con mezzo bicchiere di vino bianco. 



Quando il vino è evaporato, ho unito i fagioli. 



La mia amica non ci mette il vino ma aggiunge delle olive verdi denocciolate sott'olio e lascia cuocere a fiamma bassa. Io invece  ho continuato la cottura con mezzo dado vegetale e un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta.




E come pasta appunto, ho scelto delle cortecce fresche che sposano benissimo con questo tipo di sughetti.


La ricucinerò di sicuro perché ci è piaciuta proprio tantissimo. Spero di avervi dato uno spunto utile e vi auguro una dolce serata. Baci baci
Carmen

sabato 4 ottobre 2014

Buongiorno e buon sabato, ragazze! Splende il sole anche da voi? Qui è una giornata stupenda e infatti penso che appena concluse le solite faccende domestiche, farò una bella passeggiata. Tra l'altro oggi è giorno di mercato!
Intanto queste sono altre foto scattate in giro per casa, la mia casa vestita d'autunno.







Il mio sarà un week end di relax, dopo una settimana lavorativa molto pesante. Ed è stata pesante anche per i miei figli, tra "studio matto" e attività pomeridiane, per cui oggi intendo coccolarli e dunque a pranzo, pizza! Un grande bacio a tutte e godetevi un meraviglioso fine settimana con le vostre splendide famiglie!
Carmen

mercoledì 1 ottobre 2014

benvenuto ottobre!


Temperature dolci, colori caldi, voglia di casa e di profumi avvolgenti... è arrivato ottobre! Il mio mese!  E per dargli il benvenuto in casa, cosa c'è di più adatto di bacche e pigne? Mio marito ieri ha fatto una passeggiata nel suo castagneto in cerca di funghi ed è tornato a casa con un vero bottino. Porcini? No, qualcuno lo aveva preceduto! Rami di alloro e di bacche, per la sua pazza moglie che sa bene preferisce questo genere di bouquet a mille altri...
E in un momento la casa si è vestita dei colori del bosco e un delicato profumo di alloro l'ha avvolta.
 ...E poi, quelle bacche... Io non so cosa siano, ma somigliano a tante piccole zucchette, di un rosso sbiadito meraviglioso! 











Domani vi mostro le altre decorazioni in giro per casa. Buona giornata!
"Every leaf speaks bliss to me
 fluttering from the autumn tree"
                              Emily Bronte
                   


Carmen