martedì 19 giugno 2018

Uncinetto: cosa vuoi che sia un centrino in più?

Cassetti pieni di centrini che ormai non uso che come coprivassoi se sono grandi o sottobicchieri se sono piccoli, eppure continuo imperterrita a produrne, perché  a me lavorare all'uncinetto piace da matti, mi rilassa, mi appassiona e mi diverte tanto. In estate poi è il mio passatempo preferito, nelle ore di relax pomeridiano sul balcone oppure sotto l'ombrellone tra una chiacchiera e l'altra. Questo è un centrino che ho fatto da tempo ma voglio riprodurne il motivo per un altro progetto, per cui avendo cercato le immagini dello schema e della realizzazione, ve le mostro anche, insieme a quelle del mio ingresso in veste estiva: fiori di campo e candele.  











Lo schema viene da un vecchio Rakam. Il motivo triangolare si fa a parte e poi lo si monta sull'orlo, che nel mio caso è una semplice colonnina di maglie alte e catenelle, ma nell'immagine sotto come vedete è molto più articolata ed elegante e secondo me sarebbe un bordo bellissimo per degli strofinacci o delle asciugamani. 





Vi saluto e corro a preparare il pranzo! Buona giornata!
Carmen

5 commenti:

silvia ha detto...

raffinato!!! e naturalmente perfetto

lory ha detto...

mi piace moltissimo la tua versione, più semplice ed elegante!!!! sta benissimo nel contesto, complimenti Lory

M.Grazia ha detto...

Il tuo blog è bellissimo me lo sono letto fino adesso, complimenti per il centrino ...è delizioso e mi fai venir voglia di realizzarlo, devo solo scovare il vecchio rakam di cui parli! Ciao M.Grazia

Angela ha detto...

Ciao Carmen, anche a me piace uncinettare è rilassante ed è uno dei miei hobby preferiti... Bellissimi i centrini e molto raffinati.

Rosa ha detto...

Complimenti! E' un lavoro molto raffinato. Brava!