martedì 24 aprile 2018

Dry brushing per una pelle perfetta

Non è per niente innovativa, sembra che la usasse anche Cleopatra (ma quante ne sapeva?). Comunque io l'ho davvero scoperta da poco. Ne avevo sentito parlare benissimo da anni, ma la pelle secca e delicata delle mie gambe mi ha fatto sempre desistere dal provare, per paura di pruriti e irritazioni. E invece ora l'adoro: la tecnica del dry brushing è una vera coccola per il nostro corpo oltre che un'alleata della bellezza della pelle. 
Dry brushing significa spazzolarsi a secco e consiste nel massaggiare la pelle di gambe, braccia, ventre e schiena con una spazzola in setole naturali con ampi movimenti circolari che vanno verso il cuore. Questo metodo rimuove dalla pelle le cellule morte e le impurità e favorisce il rinnovamento cellulare, stimola la circolazione sanguigna, contrasta l'accumulo di liquidi e depositi di grasso e ha un effetto energizzante e rivitalizzante (per questo è consigliato farlo al mattino). Quindi gli effetti sono: 
  • una pelle liscia e levigata, perché la si libera da peli sotto pelle e buccia d'arancia e si affinano le zone più ruvide, per esempio la pelle delle ginocchia e dei gomiti;
  • gambe sgonfie per il suo potere stimolante della circolazione sanguigna e linfatica;
  • maggiore vitalità, perché favorisce la circolazione dell'ossigeno, rafforza le difese immunitarie e rilassa il sistema nervoso.



Io la pratico al mattino, tre quattro minuti per gamba, partendo dalla caviglia fino ai fianchi, a giorni alterni. Una volta a settimana massaggio anche la pancia e le braccia. Dopo faccio la doccia e infine idrato la pelle con l'olio dopodoccia oppure la mia abituale crema corpo a cui aggiungo due gocce di tea tree oil (che disinfetta e purifica). Sto usando una spazzola rotante che oltre alla testina in setole naturali per un uso a secco ne ha anche una più morbida per l'uso sotto la doccia. Comunque è solo un modo per semplificare il massaggio. Per il dry brushing  occorre una spazzola in setole naturali, tutto qui. Io sono entusiasta di questo metodo. Mi piace perché è un momento tutto mio che mi prendo prima di iniziare una lunga giornata, mi piace perché è naturale ed economico e soprattutto perché  è efficace.  
Voi? L'avete provato? Che ne pensate?


Buona giornata!
Carmen

7 commenti:

Susanna ha detto...

Cara Carmen, è proprio vero che...non si finisce mai d'imparare!
Che bello potersi dedicare a se stesse un pochino prima di partire per una nuova giornata. Presumo sia tutta questione di organizzarsi meglio. E dev'essere anche molto piacevole.
Un abbraccio, ciao Susanna

Angela ha detto...

Non conoscevo questo metodo ma di sicuro adesso lo proverò grazie per la dritta

Carmen ha detto...

È vero, Susanna, durante la giornata facciamo migliaia di cose. È bello partire con un gesto dedicato a noi stesse e al nostro benessere, che tra l’altro occupa solo una manciata di minuti. Un bacio!

Carmen ha detto...

Prova, Angela! Io avevo delle remore e mi sono dovuta ricredere alla grande! Baci

carmen ha detto...

Ottimo consiglio, lo proverò, io ho sempre usato il guanto di crine sotto la doccia.
Buona Festa della Liberazione

Carmen ha detto...

Ciao Carmen, anche io ho sempre usato il guanto di crine. Questa tecnica dona un’esfoliazione più intensa, ma il principio è lo stesso. Buona festa della liberazione anche a te!

Alessandra ha detto...

Grazie per il consiglio! Prove ricetta mente,visto che la prova costume si avvicina!
Bacioni