lunedì 14 luglio 2014

Tutorial shorts

Buon pomeriggio! Stamattina io e mia figlia siamo state in giro a fare shopping, o a fare danni dovrei dire (eh, noi due a piede libero siamo pericolosette!) e mentre tornavamo a casa l'ho convinta a dare finalmente un'occhiata alla mole esagerata di jeans che ha accumulato nell'armadio. A provarli più che altro, perché continua a mettere sempre gli stessi, lasciando lì appesi tutti gli altri per mesi. Così dopo pranzo, mi ha presentato una pila di pantaloni, che l'avevano stufata o che per lei erano diventati troppo corti, o non le piacevano più...
E io glieli ho trasformati in shorts, facendola molto felice!!!
Alcuni li ho semplicemente tagliati e lei li ha un po' sfrangiati. Per altri invece ho fatto la piega. Dato che sono così di moda e che tante ragazze mi scrivono che si stanno cimentando con la macchina da cucire, ho pensato che dei tutorials potevano fare comodo.
Premetto che la luce in queste foto è pessima, perché le ho scattate un'oretta fa quando qui stava venendo giù il diluvio ed era buissimo. 


Allora, innanzitutto per tagliare un pantalone, bisogna misurare di quanto lo si vuole accorciare a partire dalla caviglia e fare un segno ad un lato e all'altro di una gamba, in prossimità della cucitura. Poi con un righello e un gessetto si tira una linea, si piega (come è piegato nella foto sotto) e si taglia proprio sulla linea.  
Di seguito ci sono tre modelli di shorts, con delle brevi spiegazioni per realizzarli.


SHORTS CON PIZZO






Si esegue un punto zigzag intorno alla gamba (è bene che sia abbastanza alto) e si cuce intorno un pizzo avendo cura di far coincidere le cuciture di quest'ultimo con quelle interne del pantalone. Ps: non tagliate il pizzo prima di cucirlo.

SHORTS CON RISVOLTO CUCITO





Prima di tagliare questi shorts ovviamente tenete conto di lasciarli 2 o 3 dita più lunghi (a seconda di quanto volete che sia alto il risvolto). Questo della foto è piuttosto stretto e io ho  tagliato 2 dita più in basso.
Poi risvoltate l'orlo in avanti per avere questo effetto più casual rispetto alla normale piega e fermate con gli spilli. Risvoltate ancora all'interno e fermate di nuovo la piega con degli spilli, o con qualche punto e poi cucite.

SHORTS CON RISVOLTO MORBIDO





Per questi shorts a palloncino ho fatto ancora un risvolto ma questa volta non l'ho cucito, perché mi piaceva che conservassero questa forma morbida. Ho solo fissato la piega con degli spilli ai due lati delle cuciture esterne e interne alla gamba e solo in questi quattro punti ho cucito, andando avanti e indietro un paio di volte e cercando di mimetizzare la cucitura, facendola coincidere con quella già presente. 

Questo è tutto. Spero di essere stata utile.  Qui continua a piovere e fa anche un po' freschetto per la verità. Io vado a preparare la cena e vi do appuntamento a presto. Baci!
Carmen

10 commenti:

Simo ha detto...

Mi hai dato proprio una bella idea per utilizzare i tanti jeans accantonati! Il tuo risultato e' ottimo!
Baci
Diamo

Carmen ha detto...

E vai con il riciclo, Simo!!!
Grazie di essere passata!

Babi ha detto...

Belli soprattutto quelli con il pizzo!!!! Adesso si che so di cosa fare di quei jeans nell'armadio del futuro riciclo!
Baci

°°valeria°° ha detto...

ma così sono molto più belli!
quest'anno vanno di moda e io invidio tutte le ragazze e le signore che li portano
accidenti hai miei kg di troppo che non me lo permettono!
il mio 18 enne è un maschio e allora noi li abbiamo riutilizzati modi bermuda, ma con il pizzo i tuoi sono bellissimi
brava un bacio e buona settimana VAleria

Carmen ha detto...

Buon riciclo anche a te, Babi! Baci

Carmen ha detto...

Brava Valeria, anche io ho fatto così per i jeans di mio figlio! Grazie e buon week end!

Anto:o) ha detto...

Che belle idee Carmen per riciclare i jeans!!!
Quelli con il pizzo sono troppo belli!!
Un bacio grande!
Anto:o)

Sabrina G. ha detto...

Molto brava!
Ora sono curiosa di vedere cosa ci farai con le gambe dei pantaloni che hai tagliato :D

(peccato che non posso permettermi gli shorts!)

Carmen ha detto...

Un bacio anche a te, cara!
Ti voglio bene, Anto!!!

Carmen ha detto...

Grazie Sabrina, ho spesso usato le gambe dei jeans per fare delle resistenti borse portamollette. Queste per il momento le ho riposte, non si sai mai! :D